ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Allarme in Ungheria, troppi annegamenti nel lago Balaton

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  Gyorgy Varga/MTVA - Media Service Support and Asset Management Fund
Dimensioni di testo Aa Aa

Nel corso di questa estate, ben 13 persone sono annegate nel lago Balaton, il più grande lago naturale dell'Europa centrale.

Numeri che incupiscono, poiché nel 2020 le vittime sono state 8 durante l'intero anno.

Per questo motivo, i bagnini magiari hanno avviato una campagna per incoraggiare le persone ad indossare un giubbotto di salvataggio.

"Sono solidale con le persone che non sanno nuotare e vorrebbero comunque entrare in acqua - dice Róbert Farkas, musicista - il giubbotto di salvataggio è di grande aiuto in questo, perché indossandolo puoi andare in acqua, anche se non sai nuotare".

Tamas Vasvari/MTVA - Media Service Support and Asset Management Fund
AP PhotoTamas Vasvari/MTVA - Media Service Support and Asset Management Fund

Sono 19 le celebrità che hanno aderito come ambasciatori alla campagna, al via questo fine settimana sulle spiagge: i bagnini daranno consigli sulla prevenzione degli incidenti e informazioni sui pericoli del lago Balaton.

"Se qualcuno sa nuotare in una piscina, ebbene, qui non è la stessa cosa", dice il direttore dei bagnini ungheresi, Sándor Bagyó, che mostra come si gonfia un giubbotto di salvataggio e come sostiene la testa, impedendole di cadere in acqua.

Secondo un recente sondaggio, solo il 17% delle persone lo indossa quando sono in acqua, a fronte di una media europea maggiore di 5 punti percentuali.