A Norcia maturità chiude superiori tra sisma e pandemia

"Anni difficili ma ragazzi preparati" sottolinea la dirigente
"Anni difficili ma ragazzi preparati" sottolinea la dirigente
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 16 GIU - A Norcia sono iniziarti gli esami di maturità dei 'figli' del terremoto e del coronavirus. A sostenere l'unica prova orale sono gli studenti che avviarono il percorso di studi delle superiori nel 2016, proprio nell'anno del sisma, per poi ritrovarsi a fronteggiare anche la pandemia. "Sono stati anni molto difficili per gli studenti e in generale per il mondo della scuola, ma i nostri ragazzi sono arrivati a questo appuntamento preparati e maturi, sotto ogni punto di vista, soprattutto umano", dice all'ANSA la dirigente scolastica dell'istituto 'De Gasperi-Battaglia', Rosella Tonti. Sono una quarantina gli studenti che nella città di San Benedetto chiamati a sostenere l'esame di Stato. La prova dura circa sessanta minuti, prima di entrare in aula, ai maturandi viene misurata la temperatura. La prima, stamani, ad aver sostenuto l'esame è stata Chiara. "È andato tutto bene e sono felicissima" ha sottolineato al termine. "Come sono stati questi 5 anni? Complicati, ci siamo goduti molto poco i momenti importanti che le superiori dovevano riservarci" ha aggiunto. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Regno Unito, legge sui migranti: i richiedenti asilo saranno deportati in Ruanda

Le notizie del giorno | 23 aprile - Pomeridiane

Italia, Senato vota su gruppi pro vita nei consultori: polemiche su aborto in decreto Pnrr