This content is not available in your region

Gaza, ONU inerte. Iniziativa francese per un cessate il fuoco

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Gaza, ONU inerte. Iniziativa francese per un cessate il fuoco
Diritti d'autore  Yousef Masoud/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.

Mentre l'attacco israeliano su Gaza va avanti per il nono giorno, le Nazioni Unite continuano a restare immobili.

Al Consiglio di Sicurezza arriva una bozza di risoluzione proposta dalla Francia con cui si chiede lo stop alle armi, ma anche questa pare destinata a non produrre effetti nell'immediato.

Il primo ministro israeliano Netanyahu ha di nuovo giustificato la guerra scatenata contro Gaza, che ha causato almeno 215 morti, tra cui 61 bambini, e 1400 feriti, sostenendo che "Israele sta subendo una aggressione e sta pagando un alto prezzo.

Da Gaza sarebbero partiti 3300 razzi, secondo fonti militari, la maggior parte dei quali neutralizzati dal sistema di difesa Iron Dome, ma alcuni arrivati a segno, distruggendo qualche abitazione e impaurendo i suoi abitanti.

In Israele i missili hanno causato un numero imprecisato di vittime, tra le quali due bambini.

Ben peggiore lo scenario di Gaza, dal 2007 prigione a cielo aperto per due milioni di abitanti, e in questi giorni obiettivo dell'aviazione e dell'artiglieria.

Secondo alcune stime i bombardamenti avrebbero distrutto oltre 7000 edifici, tra cui ambulatori, centri sanitari e redazioni giornalistiche.

Tensioni in aumento anche in Cisgiordania, l'altro territorio palestinese occupato, dove è stato proclamato lo sciopero generale e la polizia continua a reprimere brutalmente le proteste alimentando la rabbia di tanti.

In questo scenario Hamas smentisce la notizia diffusa dalla tv israeliana Canale 12 che ha parlato di un assenso dell'organizzazione ad una tregua a partire da giovedi.