ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid: paese Nuorese proroga lockdown sino al 7 dicembre

In paese 2100 abitanti 236 contagiati e 11 morti
In paese 2100 abitanti 236 contagiati e 11 morti
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – NUORO, DEC 1 – Silanus, il paese del Nuorese di 2100
abitanti, resta in lockdown. Troppi i contagi e il numero dei
decessi dall’1 agosto a oggi per il centro del Marghine: 236
cittadini si sono infettati e 11 sono deceduti, l’ultimo ieri.
Così il sindaco Gian Pietro Arca ha firmato una nuova ordinanza
con la quale prolunga le restrizioni in vigore già dal 12
novembre, fino al 7 dicembre, come rivela La Nuova Sardegna.
Le uniche aperture concesse sono per le attività di estetisti,
parrucchiere, negozi di abbigliamento e mercerie dove si entra
uno per volta. Resta vietato ogni spostamento all’interno del
comune di Silanus, salvo che per comprovate esigenze
lavorative, di studio, o per motivi di salute. Restano chiuse
scuole, bar e ristoranti, mercati, uffici comunali (con servizi
essenziali garantiti per appuntamento), cimitero, ecocentro e
impianti sportivi. Sospese anche le celebrazioni di messe,
cerimonie civili e religiose, compresi i funerali riservati ai
soli familiari stretti. “Considerati i dati relativi ai contagi
da Covid-19 registrati nelle ultime settimane a Silanus, si
ritiene necessario prorogare le misure restrittive emesse con i
provvedimenti precedenti – scrive il sindaco nell’ordinanza – In
questa delicatissima fase è importante comprendere che non è il
momento di abbassare la guardia e che continua ad essere vietato
lasciare le nostre abitazioni, se non per motivi urgenti. Per
uscire da tale grave situazione è necessario il buon contributo
di tutti”. (ANSA).

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.