ULTIM'ORA
Advertising
This content is not available in your region

Grecia, test rapidi nelle chiese ortodosse

euronews_icons_loading
Grecia, test rapidi nelle chiese ortodosse
Diritti d'autore  Thanassis Stavrakis/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

L'Associazione Medica di Atene e la Regione Attica continuano a condurre test rapidi per il coronavirus nelle chiese, con l'obiettivo di fornire un alto livello di sicurezza, soprattutto a chi lavora nei templi.

Le speciali unità mobili offrono l'opportunità di testare chi lo desideri, in un momento in cui i sacerdoti hanno sposato questo sforzo visto che sono a contatto quotidiano con i fedeli.

Theologos Alexandrakis, sacerdote: "Ci viene data l'opportunità di proteggere il nostro popolo e di avere una migliore immagine della Chiesa durante questi giorni sacri della Settimana Santa. Attraverso questa possibilità di presenza medica preventiva, anche per noi, perché siamo esseri umani, ma anche per i fedeli, è un a questione di responsabilità che sin dall'inizio la Chiesa e Sua Beatitudine con questo atteggiamento responsabile ci abbiano indicato la via".

I sacerdoti raccontano che già durante la Settimana Santa i fedeli si recavano nelle chiese, osservando però tutte le misure di distanza e igiene. Con l'aiuto di test rapidi le cose non faranno che migliorare sino alla pasqua ortodossa la prima settimana di maggio.

Così il corrispondente di Euronews, Ioannis Karagiorgas: "Sacerdoti, personale ecclesiastico e cittadini che vogliono andare in chiesa durante la Settimana Santa, vengono e si sottopongono a un rapido test. Dicono che in questo modo si sentono molto più sicuri per frequentare la chiesa e arrivare alla pasqua".