ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Bielorussia: Lukashenko si dice pronto a passare la mano

Di Euronews
euronews_icons_loading
Images
Images   -   Diritti d'autore  Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Alexander Lukashenko è sembrato conciliante nel suo ultimo intervento durante una visita a una fabbrica vicino a Minsk. Dopo decenni al potere, ha aperto la possibilità a "un altro presidente" di occupare la sua posizione.

Alexander Lukashenko, Presidente della Bielorussia: "Avrete altri presidenti. Ve lo garantisco. Allora confronterete il tutto e capirete. Per ora, siate pazienti. Certo ci sono quelli a cui la cosa non piace molto. ma dobbiamo essere pazienti. La maggior parte delle persone vuole vivere in pace e tranquillità. Studi sociologici dimostrano che le persone hanno paura di perdere stabilità e ordine nel paese ".

L'opposizione bielorussa guidata da Sviatlana Tsikhanuskaya venerdì intanto ha indicato che spera di aprire i colloqui con il governo a maggio, dopo aver avviato un processo di voto elettronico per conferirle un mandato per i negoziati per risolvere la crisi politica del paese.

Il voto online, iniziato giovedì, è facilitato dalla piattaforma indipendente Golos, lanciata in Bielorussia lo scorso anno per monitorare le elezioni presidenziali del 9 agosto. A partire da giovedì pomeriggio, il sito web Golos ha detto che oltre 200.000 persone avevano votato per i colloqui tra l'opposizione e le autorità.

Così Sviatlana Tsikhanouskaya, leader dell'opposizione bielorussa: "Quasi mezzo milione di bielorussi hanno votato (sulla piattaforma Golos) per la risoluzione della crisi attraverso negoziati, solo nelle ultime 24 ore. I creatori di Golos confermeranno che abbiamo avuto un problema tecnico nel sistema a causa dell'enorme numero di connessioni."

Le trattative possono essere vicine, ma la repressione continua. Giovedì un tribunale in Bielorussia ha condannato in via definitiva due giornaliste con l'accusa di aver violato l'ordine pubblico dopo aver coperto una protesta. Il tribunale della capitale bielorussa Minsk, ha condannato a due anni Katsiaryna Andreyeva, 27 anni e Daria Chultsova, 23 anni, corrispondenti del canale televisivo Belsat finanziato dalla Polonia.