ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Perché i servizi segreti tedeschi possono spiare l'estrema destra dell'Afd

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Perché i servizi segreti tedeschi possono spiare l'estrema destra dell'Afd
Diritti d'autore  Michael Sohn/Copyright 2017 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Occhi indiscreti, ma ben intenzionati in Germania. I servizi segreti interni della Repubblica federale, ll BfV, letteralmente Ufficio Federale per la difesa della Costituzione, spiano l'Afd, il partito tedesco di destra radicale, accusato di contiguità empatiche col neo-nazismo.

Lo rendono noto funzionari dello Stato.

Ufficialmente è la prima volta dal secondo guerra che un partito rappresentato al Bundestag riceve una così grave attenzione da parte dei servizi di sicurezza.

Ma il governo di Angela e Merkel e l'establishment federale nel suo insieme vedo nel rafforzamento del fenomeno Afd una minaccia per lo Stato.

La capogruppo dell'Afd in parlamento, Alice Weidel, cinguetta la sua indignazione e accusa gli spioni di agire non a caso in un anno elettorale.

Il 2021 è anno elettorale di portata storica perché saranno le prime elezioni federali senza Merkel dopo 17 anni.

Non si sa cosa accadrà tra i conservatori dopo il Covid e le controversie sulle restrizioni e sulle presunte inefficienze vaccinali dell'Unione europea e dei _lander _ tedeschi.

L'Alternative für Deutschland parte al contrattacco con un tweet franco e diretta della sua capogruppo in parlamento Alice Weidel, che scrive:

"La sorveglianza da parte dei servizi segreti non ha nessuna giustificazione e manca di qualsiasi base. Non è un caso che questa informazioen sia stata filtrata alla stampa nell'anno delle elezioni federali e pochi giorni prima due importanti elezioni regionali".

I partiti costituzionali invece giustificano l'azione dei servizi sefreti nei confronti dell'Afd. E Lars Klingbeil, segretario generale dei Socialdemocratici twitta:

"L'Afd è disumana e anti-democratico, propsera nell'odio e nel caos e divide la società. L'uso dei servizi segreti è fondato"

Attivisti di Alternative für Deutschland hanno spesso condizionato le manifestazioni anti-restrizioni per il covid rendendole violente.

Markus Blume, del partito conservatore Csu (i Cristiano-sociali bavaresi) è ancora più secco e laconico nel suo cinguettio a favore dell'intervento preventivo del BfV:

"L'estrema destra trova la sua voce nell'Afd. Non c'è posto per loro in parlamento"

Il mese scorso un tribunale amministratiovo di Cologna aveva disposto che il servizi segreti indagassero sulle attività del partito di estrema destra.