ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Nasa: la sonda Perseverance è arrivata su Marte in cerca di vita

euronews_icons_loading
 US-MARS-SPACE full-scale model of the Perseverance rover
US-MARS-SPACE full-scale model of the Perseverance rover   -   Diritti d'autore  PATRICK T. FALLON/AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

La perseveranza paga. Il rover Perseverance - appunto - della Nasa è atterrato su Marte questo giovedì, poco prima delle 22 (ora dell'Europa Centrale), dopo un lunghissimo viaggio iniziato l'estate scorsa: 470 milioni di chilometri percorsi in 203 giorni.

Il rover, il quinto della missione Mars 2020 ad arrivare sul Pianeta Rosso, dopo una manovra piuttosto complessa ha toccato il suolo marziano, dove cercherà tracce di vita passata, come ci spiega il giornalista di Euronews, Jeremy Wilks: "Questa è la prima volta che abbiamo una missione che va su Marte con l'obiettivo esplicito di cercare segni di vita. Altre missioni sono state lì per esplorare l'abitabilità, ma questa per cercare proprio segni di vita. E poi la NASA ha deciso di metterci un piccolo elicottero... E si spera sia in grado di volare! Non serve alla scienza, l'elicottero si trova lì solo per dimostrare - si spera - che è possibile volare su Marte. E poi un giorno gli astronauti potrebbero usare questo tipo di tecnologia per la ricognizione intorno al pianeta".

La sonda della Nasa è la terza a raggiungere Marte negli ultimi giorni, dopo la missione emiratina Hope e la cinese Tianwen-1. E' la sola per ora, però, ad aver già rilasciato un rover.

Per due anni Perseverance setaccerà il suolo per raccogliere i primi campioni che arriveranno sulla Terra solo nel 2031.