Francia: dà alla luce bimba dopo trapianto dell'utero (donatole dalla madre due anni fa)

Neonati
Neonati Diritti d'autore Anupam Nath/AP
Di redazione italiana
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Mamma e bimba stanno bene, il trapianto è stato fatto dalla stessa équipe medica che ha seguito il parto al Foch di Parigi. Un successo - dice il primario - che dà speranza a molte donne

PUBBLICITÀ

Aveva avuto il trapianto dell'utero donatole dalla madre due anni fa, la settimana scorsa ha dato alla luce una bimba all'ospedale Foch appena fuori Parigi.

La donna, il cui nome è Debora, ha 36 anni, ed è nata senza utero perché affetta dalla rara sindrome di Rokitansky che colpisce circa 4500 donne al mondo.

La giovane donna sta bene, così come la sua piccola, che come ha detto il primario di Ginecologia del Foch, Jean-Marc Ayoubi, è allattata dalla madre che si sta riprendendo da travaglio e parto.

Il trapianto dell'utero era stata eseguito dalla stessa equipe medica, grazie alla compatibilità trovata con la madre che allora aveva 57 anni.

"È un successo - ha commentato il primario - dà speranza a decine di migliaia di donne; l'interesse di questa intervento risiede non solo nella gravidava portata a termine, ma anche in tutti i progressi compiuti nel campo del trapianto dell'utero ".

La prima nascita al mondo successiva ad un trapianto di utero – da una donatrice di 61 anni – è avvenuta in Svezia nel 2014.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, riuscito il primo trapianto di cuore da un maiale

La nuova frontiera dei trapianti: il rene di un maiale in un essere umano

Nuove proteste degli agricoltori in Francia, Attal: "Status speciale al settore agricolo"