ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Addio a Mary Wilson, storica co-fondatrice delle Supremes e regina del soul

euronews_icons_loading
Addio a Mary Wilson, storica co-fondatrice delle Supremes e regina del soul
Diritti d'autore  Carlos Osorio/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Il mondo della musica ha perso una delle regine del soul. E’ mancata all’età di 76 anni Mary Wilson. Insieme a Diana Ross e Florence Ballard, è stata la fondatrice delle "Supremes", il gruppo che conquistò il mondo, facendo conoscere al grande pubblico la musica black e soul. La cantante è deceduta nella sua casa a Los Angeles, in seguito a un malore improvviso.

Il successo

A soli 15 ani, con Florence Ballard, Mary Wilson fondò le Primettes a Detroit e proprio con la Motown Records; poi con l’arrivo di Diana Ross il gruppo cambio il nome in “The Supremes”.

Brennan Linsley/AP1994
Marzo 1994: Mary Wilson in posa di fronte alla stella dedicata alle Supremes sulla Hollywood Walk of FameBrennan Linsley/AP1994

Insieme alla leggendaria casa discografica di Berry Gordy spiccarono il volo. Il trio raggiunse la fama negli anni '60 e '70, scalando le classifiche di tutto il mondo con brani come "Stop! In the Name of Love", "Baby Love" e "Where Did Our Love Go”. Per ben 12 volte conquistarono il primo posto nelle classifiche americane dei singoli, diventando anche il primo gruppo di sole donne a restare in vetta con l’album “Supremes A’ Go- go" nel 1966, scalzando nientemeno che i Beatles di “Revolver”.

La carriera da solista

Mary Wilson rimase nel gruppo per sedici anni fino allo scioglimento. Il boss della Motown decise di puntare tutto solo su Diana Ross.

Dopo la fine definitiva del gruppo nel 1977, la carriera solista che non decollò mai del tutto. Nel 1986 scrisse un libro di memorie “Dreamgirl: My Life As a Supreme" da cui fu tratto il film del 2007 "Dreamgirls") con Beyoncé e Jennifer Hudson, vincitore di due Oscar e tre Golden Globe. Solo due giorni fa la Wilson aveva caricato un breve clip su YouTube per celebrare febbraio, il mese della storia dei neri e annunciando: "Notizie entusiasmanti su The Supremes, Florence Ballard e materiali inediti". La sua voce rimarrà nella storia.