ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Attacco al Congresso Usa: arrestato lo sciamano di Capitol Hill

euronews_icons_loading
Attacco al Congresso Usa: arrestato lo sciamano di Capitol Hill
Diritti d'autore  Manuel Balce Ceneta/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Rintracciare e arrestare Jacob Anthony Chansley, alias Jake Angeli, il Buffalo Bill o come preferisce lui lo sciamano di Qanon tra i rivoltosi che mercoledì sono entrati a Capito Hill a Washington DC non è sttao difficile.

Non solo le riprese e le foto che lo immortalano nell'imprese, ma lusi stesso aveva aveva tentato di ammorbidire la propria posizione, chiamando l'Fbi per autodenunciarsi e dire che si era pentito. Non è bastato.

È stato semplice ritrovare anche Richard Barnett, 60 anni, di Gravette, Arkansas: l'uomo si era fatto fotografare con i piedi sul tavolo della scrivania di Nancy Pelosi. Poi, una volta fuori Capitol Hill, a petto nudo, Barnett aveva mostrato sprezzante una busta intestata con il nome della leader democratica. "Ma ho lasciato un quarto di dollaro, perché non sono un ladro", aveva aggiunto.

Anche lui, come Johnson, e altre undici persone, rischia l'incriminazione per reati federali che possono costare anche più di dieci anni di carcere.

L'Fbi ha ricevuto oltre 17 mila segnalazioni utili per individuare i manifestanti che hanno violato mercoledì Capitol Hill, devastando le sale del Congresso.L'Fbi ha promesso una ricompensa di 50 mila dollari a chi aiuterà a individuare quelli che avevano piazzato ordigni esplosivi nelle sedi del partito Democratico e Repubblicano.