This content is not available in your region

Roma, finito il restauro del Mausoleo di Augusto

Access to the comments Commenti
Di euronews
euronews_icons_loading
Il mausoleo di Augusto a Roma
Il mausoleo di Augusto a Roma   -   Diritti d'autore  Euronews

Dopo 14 anni di chiusura, il mausoleo di Augusto, primo imperatore di Roma, torna a far mostra di sè. Il restauro dell'imponente monumeto funerario che risale al I secolo avanti Cristo è ora arrivato a conclusione, e dal primo marzo prossimo, auspicabilmente in un clima sanitario meno difficile di quello attuale, sarà possibile di nuovo visitare l'importante sito archeologico.

Maria Vittoria Marini Clarelli, sovrintendente ai Beni Culturali di Roma: "Tra marzo e aprile, la visita riguarderà la scoperta del restauro. In particolare, saranno visibili le "concamere", bizzarre stanze semicircolari e trapezoidali che un tempo si riempivano di sporcizia e che facevano parte della struttura invisibile che riemergeva. Era ben visibile anche durante la fase arena/auditorium (quando il mausoleo era utilizzato come arena e successivamente come auditorium). Ora (queste sale) sono le parti utilizzabili e saranno trasformate in parte del museo del mausoleo stesso".

Il progetto di restauro ha previsto due fasi distinte: il consolidamento delle strutture esistenti e la valorizzazione complessiva del sito, per permetterne la fruizione museale. Degli oltre 13.000 metri quadrati di mura oggi visibili, quasi la metà risale alla costruzione originaria di epoca augustea, mentre una parte equivalente è costituita da strutture risalenti ai lavori di restauro degli anni Trenta.