ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Judo, Grand Slam di Budapest: brillano Trstenjak e Albayrak

euronews_icons_loading
Judo, Grand Slam di Budapest: brillano Trstenjak e Albayrak
Diritti d'autore  Tamas Kovacs/MTVA - Media Service Support and Asset Management Fund
Dimensioni di testo Aa Aa

Seconda giornata del Grand Slamd di judo a Budapest. Nessun azzurro in gara a causa della positività al Covid-19 di tre atleti e un tecnico dopo l'arrivo della squadra in Ungheria.

Quattro le categorie di peso in gara. Nei -63 femminili successo di Tina Trstenjak. Nella finale per l'oro la campionessa olimpica in carica ha avuto la meglio sulla venezuelana Anriquelis Barros. Piccola soddisfazione, per il pubblico di casa, il bronzo della 19enne Szofi Ozbas nella categoria sotto i 63 chilogrammi. La campionessa mondiale juniores ha sorpreso la canadese Catherine Beauchemin-Pinard in una delle due finali di consolazione.

Dopo la finale Trstenjak non ha nascosto le difficoltà causate dal lungo stop. "Devo ammettere che è stato duro tornare a combattere dopo otto mesi - ha detto la slovena - è stata una giornata difficile ma sono davvero molto contenta"

Nella categoria sotto i 70 chilogrammi l'oro è andato a Barbara Matic, già vincitrice in carriera di tre Grand Prix, l'ultimo dei quali però risaliva al 2016. In finale la croata ha superato con un waza-ari la francese Margaux Pinot, vincitrice del titolo europeo l'anno scorso a Minsk.

In campo maschile successo di Vedat Albayrak nella categoria fino a 81 chilogrammi. Netta la vittoria in finale sul canadese Antoine Valois-Fortier: il turco, numero 4 del ranking mondiale, ha messo a segno due waza-ari, che gli hanno regalato la sua prima medaglia in un Grand Slam.

Nella categoria fino a 73 chilogrammi a imporsi è stato Rustam Orujov, argento a Rio 2016. In finale il judoka azero ha sconfitto lo svizzero Nils Stump. Un Ouchi, seguito da un Sumi Gaeshi, gli hanno permesso di mettere a segno i due waza-ari che hanno chiuso l'incontro.