ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Il durissimo discorso di Trump contro la Cina alle Nazioni Unite

euronews_icons_loading
Il durissimo discorso di Trump contro la Cina alle Nazioni Unite
Diritti d'autore  AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha dato il via alle celebrazioni per i 75 anni con un forte appello per rilanciare la politica multilaterale, nell'anno forse più difficile dell'organizzazione internazionale dalla sua fondazione, che mostra tutta la sua debolezza per le divisioni interne nel Consiglio di Sicurezza tra Stati Uniti e Cina.

Evitare una nuova guerra fredda

"Dobbiamo fare di tutto per evitare una nuova Guerra Fredda. Ci stiamo muovendo in una direzione molto pericolosa, il mondo non può permettersi un futuro in cui le due maggiori economie dividano il globo in una Grande Frattura, ciascuna con le proprie regole commerciali e finanziarie, capacità della dorsale di internet e intelligenza artificiale - ha precisato Guterres in apertura del dibattito virtuale facendo riferimento implicito a Usa e Cina - un divario tecnologico ed economico rischia inevitabilmente di trasformarsi in un divario geostrategico e militare. Dobbiamo evitarlo a tutti i costi".

Un Trump scatenato

Durissimo e quasi tutto centrato sulla Cina l'attacco con cui Donald Trump ha aperto il suo intervento all’Assemblea generale dell’Onu. Un intervento registrato alla Casa Bianca e durato molto meno dei 15 minuti riservati a ogni leader: " Dobbiamo ritenere responsabile la nazione che ha scatenato questa piaga mondiale, la Cina (facendo riferimento al Covid-19 ndr). Il governo cinese e l'Organizzazione mondiale della sanità, che è virtualmente controllata dalla Cina, hanno dichiarato falsamente che non c'erano prove di trasmissione da uomo a uomo. Successivamente, hanno falsamente detto che le persone senza sintomi non avrebbero diffuso la malattia.

Pechino risponde seccamente

"Pechino non ha alcuna intenzione di combattere nè una guerra fredda nè una guerra calda con nessun Paese": ha ribattuto nel suo intervento il presidente cinese Xi Jinping anche lui con un video pre-registrato.