ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Corte di Giustizia europea dà ragione alla Francia

euronews_icons_loading
Corte di Giustizia europea dà ragione alla Francia
Diritti d'autore  Geert Vanden Wijngaert/Copyright 2017 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

La Corte di Giustizia dell'Unione europea ha confermato le norme stabilite dalla Francia a tutela delle locazioni abitative per lunghi periodi.

Il tribunale di Lussemburgo ha riconosciuto la legittimità di una legge francese che obbliga i proprietari di alloggi a richiedere una specifica autorizzazione per poter affittare i loro beni a una clientela di passaggio che non vi stabilisca un domicilio.

Per la Corte la decisione francese è giustificata e adeguata, non copre l'affitto di prime case, ed è coerente con le norme europee.

La pronuncia della Corte ridurrà la disponibilità di alloggi privati per gli affitti a breve termine da parte di piattaforme come Airbnb, spesso attaccate perché spingerebbero i proprietari a sottrarre il patrimonio abitativo al mercato degli affitti di lungo periodo.

Tra le prime a ingaggiare una lotta con Airbnb la città di Parigi, che vieta ai privati affitti di breve durata per più di 120 giorni l'anno.