EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

In scena a Portland l'America delle opposte proteste

Manifestanti dei Black Lives Matter e dei nazionalisti patriottici
Manifestanti dei Black Lives Matter e dei nazionalisti patriottici Diritti d'autore AP Photo
Diritti d'autore AP Photo
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Tensioni al giorno numero 100 della protesta contro la morte di George Floyd. Molotov e lacrimogeni alla manifestazione dei Black Lives Matter. Non lontano il raduno dei patriottici nazionalisti. Armati fino ai denti, anche loro chiedono giustizia per l'uccisione di un loro esponente

PUBBLICITÀ

Manifestanti contro polizia. Polizia contro manifestanti. Al suo giorno numero 100, il muro contro muro di Portland si esaspera e crea un terreno sempre più fertile anche alla mobilitazione nazionalista di estrema destra. 

Noah Berger/Noah Berger
In piazza anche i nazionalisti patriottici. Chiedono giustizia per l'uccisione di un loro esponente, avvenuta a margine di una manifestazione dei Black Lives MatterNoah Berger/Noah Berger

In piazza dalla morte per soffocamento di George Floyd durante un arresto, per invocare stop a discriminazioni e violenze degli agenti, i manifestanti esordiscono però questa volta con il lancio di bottiglie motolov. Da "manifestazione non autorizzata", l'assembramento passa agli occhi della polizia a vera sommossa. 

AP Photo
Tensioni e lacrimogeni al 100° giorno di mobilitazione contro la morte di George Floyd. Alcuni manifestanti hanno esordito lanciando delle bottiglie molotovAP Photo

Ne seguono arresti, momenti di tensione e lancio di lacrimogeni, che alimentano la retorica nazionalista e fanno parlare di "guerra civile" un'estrema destra sempre più sul piede di guerra. Emblema dell'America e della città spaccata, l'assembramento organizzato dall'altra parte del fiume Oregon. Canti, vessilli patriottici e tante armi pesanti, per ricordare Aaron Danielson, il militante misteriosamente ucciso lo scorso sabato proprio qui a Portland, a margine di una manifestazione dei Black Lives Matter. Un esponente a loro vicino aveva in un'intervista lasciato intendere di esserne il responsabile, ma è poi stato abbattuto dalla polizia.

Paula Bronstein/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
I nazionalisti patriottici in piazza armati. Manifestano contro l'uccisione di un loro esponente, avvenuta a fine agosto a margine di una manifestazione dei Black Lives MatterPaula Bronstein/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Proteste università Usa: più di duemila arresti in tutto il Paese, sgomberato accampamento Ucla

Usa, manifestazioni della comunità ebraica per il cessate il fuoco

A Washington D.C. la rabbia della comunità ebraica antisionista: "Cessate il fuoco"