ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Dover si divide sui migranti

euronews_icons_loading
Dover si divide sui migranti
Diritti d'autore  Stefan Rousseau/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Una manifestazione di solidarietà coi migranti che rischiano la vita per raggiungere le coste britanniche si è tenuta a Dover, sulla Manica.

L'iniziativa è partita da un cartello di associazioni antirazziste che hanno voluto rispondere così alle annunciate mobilitazioni xenofobe dei gruppi della destra fascista, che avevano promesso di bloccare la città portuale con un corteo di automobili.

Impegnati a fomentare l'odio per i migranti, a Dover da settimane sono attivi i nazi-hooligans Pie and Mash, i fascisti di Alternativa patriottica e i British Street Commanders.

Un attivismo che cavalca il numero crescente di stranieri privi di visto che tentano di entrare nel Regno Unito, che da gennaio sono già oltre i 5000.

Nonostante questi numeri, Londra continua a offrire esclusivamente una riposta militarizzata al problema.

Il tema dei flussi migratori nel Canale della Manica è diventato rovente dopo che un richiedente asilo sudanese, Abdulfatah Hamdallah è mporto annegato tentando di raggiungere le coste britanniche su un canotto per bambini acquistato al supermercato.