ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Esteso al 15 ottobre lo stato d'emergenza. Le opposizioni insorgono

Access to the comments Commenti
Di Alberto De Filippis
euronews_icons_loading
AFP
AFP   -   Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Con la sua decisione di prolungare fino al 15 ottobre lo stato d'emergenza Giuseppe Conte torna nell'occhio del ciclone. L'economia del paese va male anche a causa del crollo delle presenze straniere e le opposizioni lo accusano di voler scavalcare il parlamento ma il premier ha voluto spiegare in un intervento al sento come questa scelta sarà fatta entro paletti ben precisi e con uno scopo ben chiaro: "La proroga è necessaria per assicurare "la continuità operativa di chi sta svolgendo attività di assistenza e di sostegno, per chi subisce gli effetti, diretti ed indiretti, di una pandemia che seppure fortemente ridimensionata non si è esaurita. Con la proroga dello stato di emergenza continueremo a mantenere in vigore quel complesso di misure che rendono il nostro paese ben più sicuro a beneficio dei cittadini italiani, ma anche dei turisti che volessero visitarlo".

Altra polemica del giorno sono state le dichiarazioni del cantante Andrea Bocelli che peraltro si è anche malato: "I primi confronti li ho avuti in casa esprimendo qualche dubbio ma sono stato fustigato, i primi ad attaccarmi sono stati i miei figli, ma mentre il tempo passava, io conosco un sacco di gente, ma non ho mai conosciuto nessuno che fosse andato in terapia intensiva, quindi perché questa gravità?”. Poi l’affondo: “Mi sono sentito umiliato e offeso come cittadino quando mi è stato vietato di uscire di casa. Devo anche confessare, e lo faccio qui pubblicamente, di aver anche in certi casi disobbedito volontariamente a questo divieto. Non mi sembrava giusto né salutare. Ho una certa età e ho bisogno di sole e di vitamina D”.

In serata Bocelli fa parziale marcia indietro: "Sono stato frainteso"

Eppure nei mesi scorsi Bocelli è stato in prima linea nella battaglia contro il Covid-19 attraverso la sua fondazione, promuovendo una raccolta fondi a favore di chi si batteva contro la pandemia.