ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'America Latina si mostra a La Gacilly

euronews_icons_loading
L'America Latina si mostra a La Gacilly
Diritti d'autore  AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

L'America Latina è al centro dell'attenzione al festival fotografico della città di La Gacilly nella regione della Bretagna francese. Il festival difende il lavoro dei fotoreporter impegnati

La mostra all'aperto di Luisa Dõrr (pron: Dörr), la stella nascente della fotografia brasiliana, mostra una visione audace della condizione delle donne in America Latina, dove la loro emancipazione si scontra con le esigenze della tradizione.

Sebastião Salgado mostra le sue foto della miniera d'oro di Serra Pelada. Il fotografo brasiliano è anche un attivista per la causa degli Yanomami, indigeni che vivono nella foresta pluviale amazzonica. e che sono minacciati dai cercatori d'oro e dall'agricoltura intensiva.

Sebastião Salgado, fotografo: "Stuprano gli indiani, uccidono, inquinano i fiumi. Vogliono l'oro. Lo stanno cercando ad ogni costo. Inquinano, distruggono la foresta. Ecco come è oggi in Brasile. Sig. Bolsonaro, ecco dove ottiene il suo voto da decine di migliaia di persone come i cercatori d'oro. Incoraggia i piccoli agricoltori a penetrare nell'Amazzonia, a distruggere la foresta amazzonica, ad avere una porzione di terra. È lui che li incoraggia".

La fotografa brasiliana Carolina Arantes, che vive a Parigi, si è recata nella regione di Altamira, l'epicentro degli incendi che l'anno scorso hanno devastato la foresta pluviale amazzonica. Le sue foto mostrano che gli ambientalisti stanno perdendo la loro battaglia contro i fautori della deforestazione, incoraggiati anche dal presidente brasiliano Jair Bolsonaro

Carolina Arantes, fotografa brasiliana: "È stata una delle scene più orribili, più tristi e preoccupanti che abbia mai visto personalmente nella mia vita. Stavamo camminando tra le ceneri, muovendomi in 20 cm di cenere".

Carl de Souza ha seguito le popolazioni indigene dell'Amazzonia che si rifiutano di rinunciare alla loro terra e alle loro anime, impegnate in una lotta spietata contro il governo.

Il Photo Festival di La Gacilly durerà fino alla fine di ottobre.