ULTIM'ORA
This content is not available in your region

GB: spiagge invase da guanti e mascherine. Il Covid fa male anche all'ambiente

euronews_icons_loading
GB: spiagge invase da guanti e mascherine. Il Covid fa male anche all'ambiente
Dimensioni di testo Aa Aa

L'uso improprio di mascherine e guanti non è solo un rischio per la salute pubblica, ma una minaccia per l'ambiente, specie per quello marino. A Brighton, in Inghilterra, l'aumento esponenziale di questo tipo di rifiuti sta causando seri danni all'ecosistema.

I Dispositivi di Protezione Individuale stanno invadendo le spiagge britanniche, secondo le associazioni che si occupano della pulizia dei litorali.

L'inviato di Euronews, Luke Hanrahan, ha incontrato esperti ambientalisti sulle spiagge di Brighton per parlare del problema che diventa sempre più serio.

I dispositivi di Protezione individuale, fondamentali nel contrastare il contagio da coronavirus, sono diventati una minaccia per l'ecosistema marino, già alle prese con tonnellate di plastica monouso.

"La plastica è un problema che non migliorando", dice Claire Potter che ogni settimana guida un team di volontari che pulisce le spiagge. Oltre ai classici rifiuti e alla plastica di sempre in tempi di coronavirus si trovano guanti, mascherine o addirittura tute usa e getta.

"I dispositivi di protezione individuale", continua Claire Potter, "sono un tipo di rifiuti del tutto nuovo che non abbiamo mai avuto fino allo scorso gennaio. Adesso sono ovunque sulle spiagge. Arrivano con le correnti ma li vediamo anche abbandonati sulle spiagge. Non possiamo dimenticarci di prenderci cura della natura e dei comportamenti sani che abbiamo imparato"

Facilissimi da trovare sulla spiaggia, non ci vuole molto per scovare guanti e mascherine anche in mare. Proprio come ha fatto Luke Hanrahan: "Un guanto di plastica che galleggia lungo la costa del sud dell'Inghilterra. e non solo qui a Brighton le associazioni ambientaliste parlano di un aumento esponenziale di questo tipo di rifiuti: è in tutto il Paese"

Gli ambientalisti vorrebbero piu impegno da parte di aziende private e del governo.

Phélim Mac Cafferty del partito dei Verdi dice: "Vediamo guanti, tute, mascherine. Abbiamo bisogno di azioni piu forti e dobbiamo essere certi che l'utilizzo della plastica monouso sia eliminato, dove possibile. E dove non può essere eliminato, serve che ci siano disposizioni chiare per lo smaltimento"

Un nuovo problema in un mondo che non smette di produrre milioni di tonnellate di plastica alla settimana.