ULTIM'ORA
This content is not available in your region

USA, ora anche i lavoratori qualificati europei avranno problemi a ottenere un visto

euronews_icons_loading
USA, ora anche i lavoratori qualificati europei avranno problemi a ottenere un visto
Diritti d'autore  AP / Sue Ogrocki
Dimensioni di testo Aa Aa

Oltre alle limitazioni all'ingresso negli Stati Uniti imposte per la pandemia, l'amministrazione Trump ne aggiunge di nuove. Il divieto di concessione dei permessi di soggiorno verrà esteso fino alla fine dell'anno a tutti i titolari di un visto ottenuto fuori dal paese.

Una misura che colpisce il lavoro temporaneo, compreso quello prestato per multinazionali e società tecnologiche, che hanno già avanzato proteste, e che solleva perplessità anche nell'Unione europea, da dove provengono molti lavoratori qualificati.

Dopo il fiasco del comizio di Tusla Trump passa al raduno successivo, questa volta a ridosso del muro che ha fatto costruire sul confine messicano, ma la strada per la rielezione è ancora tortuosa.

L'estensione dei divieti seppur temporanea equivale a una stretta all'immigrazione legale, in una misura che prima della pandemia non sarebbe stata prevedibile. E si torna a dibattere di riforme non più temporanee dell'intera materia, con lo scopo di ricollocare all'interno degli Usa gran parte degli impieghi sottratti agli stranieri.