ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19 uccide anche il lavoro: disoccupazione in crescita

euronews_icons_loading
Covid-19 uccide anche il lavoro: disoccupazione in crescita
Diritti d'autore  Michel Euler/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre in Italia torna a salire la curva epidemica con oltre 800 casi (+813) , 462 nella sola Lombardia, Covid 19 non allenta la sua morsa nel Regno Unito, che registra 35.341 vittime.
Oltre a quello sanitario, il fronte su cui i governi cercano di fare argine è quello legato all'aumento della disoccupazione: Londra adesso esorta chi è senza occupazione a lavorare nei campi, al posto degli europei dell'est, bloccati nei loro Paesi

"Dovremo affidarci ai lavoratori britannici per portare a casa il raccolto - dice il ministro per l'Ambiente, George Eustice - abbiamo lanciato Pick for Britain, un sito web che permette alle persone di andare online e controllare quali sono le disponibilità di lavoro".

Regno Unito: in milioni chiedono l'indennità di disoccupazione

Ma le indennità di disoccupazione in Gran Bretagna sono aumentate di oltre 800.000 richieste in aprile: 2 milioni le domande in totale, dato più alto dal 1996.
Il Cancelliere dello Scacchiere Rishi Sunak ha dichiarato che l'economia britannica potrebbe trovarsi ad affrontare "una grave recessione come non se ne sono mai viste nel Paese".

Disoccupazione in Europa quasi al raddoppio

In un sondaggio di EuroFound il 28% degli europei ha dichiarato di aver perso il lavoro temporaneamente o definitivamente dall'inizio della crisi. La Spagna, per esempio, stima che il 19 per cento della sua popolazione attiva sarà senza lavoro quest'anno.
La disoccupazione in Europa potrebbe quasi raddoppiare nel 2020 e fino a 59 milioni di posti di lavoro potrebbero essere a rischio. Un settore duramente colpito dalla pandemia e dai blocchi è quello dell'ospitalità. A Parigi ristoranti rinomati stanno anche optando per garantire il take away.

Guy Savoy, chef stellato Michelin, parla di primi passi verso il ritorno a una sorta di normalità: "Se si vuole ragionare in maniera semplicistica, da un punto di vista contabile, quello che stiamo facendo qui non è di alcun interesse. Ma l'interesse è che stiamo cercando di far ripartire l'attività, ci stiamo lavorando, per gli ospiti che torneranno quando il ristorante sarà aperto".

Pôle emploi, l’organismo che gestisce il collocamento in Francia, registra un numero record di iscritti: le cifre traducono i danni della pandemia, che vengono riprodotti anche simbolicamente dalle sedie collocate lungo la senna a rappresentare le imprese che potrebbero non riaprire mai piu