Astalli, nel 2019 -50% arrivi migranti

Astalli, nel 2019 -50% arrivi migranti
11.471 sbarcati, dimenticati in carceri Libia e isole Grecia
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 20 MAG - "Nel 2019 migliaia di migranti hanno vissuto confinati in una sorta di limbo. Dimenticati nelle carceri libiche, nei campi delle isole greche o persino sulle navi che li hanno soccorsi, lasciati in balìa delle onde per giorni mentre l'Italia e gli altri Stati dell'Unione europea ingaggiavano un vergognoso braccio di ferro su chi dovesse accogliere poche decine di persone". Lo denuncia il Rapporto annuale del Centro Astalli per i Rifugiati. "Solo 11.471 migranti sono approdati in Italia" con "un calo di oltre il 50% rispetto al 2018 e del 90% in relazione al 2017".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Terrorismo: la Danimarca proroga i controlli al confine con la Germania

Berlino, la gorilla Fatou compie 67 anni

Coloni israeliani attaccano villaggi in Cisgiordania, alta tensione con l'Iran