EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

La Formula 1 piange Sir Stirling Moss

La Formula 1 piange Sir Stirling Moss
Diritti d'autore SHAUN CURRY / AFP
Diritti d'autore SHAUN CURRY / AFP
Di Cinzia Rizzi
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Fu uno dei piloti britannici più amati della storia. Tanto che i poliziotti erano soliti apostrofare chi fermavano per strada, per eccesso di velocità, con un "Chi ti credi di essere, Stirling Moss?"

PUBBLICITÀ

Si è spento a 90 anni Sir Stirling Moss, uno dei piloti di Formula 1 britannici più amati. "È morto come ha vissuto, sembrando meraviglioso. Ormai era semplicemente stanco", ha dichiarato la moglie Susie, annunciando il decesso del pilota che ha vinto il maggior numero di gare, senza aver mai conquistato il titolo mondiale.

Moss trionfò in 16 Gran Premi, firmando 16 pole position e arrivando in quattro occasioni al secondo posto nel Mondiale, tra il 1952 e il '61. Nel '62 abbandonò definitivamente le corse, dopo un grave incidente sul mitico circuito di Goodwood, nel sud dell'Inghilterra, a causa del quale finì in coma per 30 giorni.

Lasciò un segno tanto indelebile, che per molti anni **i poliziotti britannici apostrofarono gli automobilisti fermati per strada per eccesso di velocità con un "Chi ti credi di essere, Stirling Moss?". **

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stonehenge riapre al pubblico dopo il blitz vandalico di Just Stop Oil: "i monoliti sono integri"

"Naomi: in fashion", gli abiti della top model Naomi Campbell in mostra a Londra

Elezioni Regno Unito: il ritorno di Nigel Farage, i conservatori perdono voti