Finalmente rimabalzano le borse almeno in Europa ma in Oriente stanno ancora male

Finalmente rimabalzano le borse almeno in Europa ma in Oriente stanno ancora male
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Dopo i crolli a ripetizione per il coronavirus Milano, Parigi, Madrid e Francoforte vanno in terreno positivo

PUBBLICITÀ

Le Borse europee finalmente rimbalzano dopo i crolli a ripetizione per il coronavirus. Madrid, che ha anch'essa bloccato le vendite allo scoperto, vola con rialzi a cifra doppia, parliamo di Ferrovial, Repsol, Siemens Games.

Acquisti generalizzati

A livello europeo gli acquisti sono generalizzati tra i vari settori ma spiccano i rialzi dell'energia, dei media e delle telecomunicazioni. A Francoforte volano Commerzbank e Deutsche Bank con rialzi intorno al 9%, a Parigi è in prima fila Lvmh (+7%) ma brillano anche i titoli bancari. La Borsa di Milano afferra anche più del 6% con tutti i titoli del Ftse Mib, che all'apertura non riuscivano ad aprire per eccesso di rialzo. Tutto in positivo.

Male l'Oriente

Male invece le borse asiatiche: i benchmark in Giappone, Tailandia e India sono crollati del 10% dopo il più grande calo di Wall Street dal crollo del Black Monday del 1987.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Coronavirus. Il bazooka di Trump affonda le borse

Borse in caduta libera: il lunedì nero dei mercati mondiali

Covid-19: crollano il prezzo del petrolio e le Borse europee