ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Stati Uniti: l'avanzata di Joe Biden alle primare dem

euronews_icons_loading
Stati Uniti: l'avanzata di Joe Biden alle primare dem
Diritti d'autore  Matt Rourke/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

L'avvocato prestato alla politica contro il tycoon. Potrebbe essere questa la sfida alle presidenziali americane con Joe Biden a guidare la pattuglia dem contro la possibile riconferma di Donal Trump alla Casa Bianca.
Dopo la marcia trionfale al Super Tuesday, l’ex vicepresidente di Obama conquista anche Michigan, Mississippi, Missouri e Idaho. Ancora incerto, con un testa a testa tra Biden e Bernie Sanders, in North Dakota e nello Stato di Washington.

"È più di un ritorno, secondo me, questa nostra campagna. È un ritorno allo spirito della nazione - ha detto Biden ai suoi sostenitori - la campagna sta decollando e credo che da questo momento in poi faremo bene. Non diamo nulla per scontato, vogliamo guadagnare ogni singolo voto in ogni singolo stato".

Nel tweet: "Grazie a tutti i nostri incredibili sostenitori e volontari in tutto il Paese - le vittorie di stasera non sarebbero state possibili senza il vostro sostegno. Insieme, vinceremo questa candidatura, batteremo Donald Trump e ci riprenderemo questo Paese!"

Per Joe Biden la conquista del Michigan è la vittoria più significativa: un successo che assegna 125 delegati e che ha un grande valore simbolico nello Stato della classe operaia dove Sanders aveva vinto quattro anni fa contro Hillary Clinton. Importante anche l'avanzata nel Mississippi dove il voto degli afroamericani ha premiato il senatore del Delaware.

Il convitato di pietra alle primarie dem negli Stati Uniti è però il coronavirus, che ha convinto i due candidati ad annullare diversi incontri e Biden a rispolverare in campagna elettorale il progetto sanitario dell'Obamacare.