ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Ucraina: respinte le dimissioni del primo ministro

euronews_icons_loading
Ucraina: respinte le dimissioni del primo ministro
Diritti d'autore  Ukrainian Presidential Press Office via AP
Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi dell'audiogate in Ucraina si risolve in poco meno di 24 ore: il presidente, Volodymyr Zelensky, ha infatti respinto le dimissioni del primo ministro Oleksiy Honcharuk. Il premier le aveva annunciate ieri sulle sue pagina social. La decisione era arrivata dopo la diffusione di registrazioni in cui Honcharuk definiva "primitiva" la comprensione di Zelensky sui temi economici.
Nell'audio il primo ministro avrebbe anche ammesso di non essere lui stesso particolarmente ferrato in economia. Il governo è vittima di ''attacchi e manipolazioni'' , ha poi dichiarato in Parlamento a sua discolpa.

Il presidente ucraino ha preferito dunque non esporre il suo mandato ad altre fibrillazioni. Zelensky, ex comico televisivo, è stato eletto lo scorso aprile. L'audio rubato al suo primo ministro è stato diffuso in un momento delicato, con i rapporti tra Ucraina e Stati Uniti nel cono di luce gettato dall'inchiesta che ha portato all'impeachment del presidente americano Donald Trump.