ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Le Baleari vietano lo 'sballo alcolico' nelle principali località turistiche

euronews_icons_loading
Le Baleari vietano lo 'sballo alcolico' nelle principali località turistiche
Diritti d'autore  Joan Llado - ASSOCIATED PRESS
Dimensioni di testo Aa Aa

Bere sino a sballarsi non sarà più possibile alle Baleari. O meglio non saranno più consentiti happy hour illimitati nelle principali località turistiche. Il governo ha annunciato il veto su alcune delle attrazioni del cosiddetto ''turismo alcolico'': stop ai pub crawl, le tappe in più pub nel corso della serata, e ai party boat, sorta di rave galleggianti. E, in aggiunta, i pubblici esercizi non potranno più vendere alcolici dopo Secondo Iago Negueruela, vice assessore del turismo, "grazie a questo, le Baleari sono diventate la prima destinazione europea a lottare contro questo tipo di turismo".

Il provvedimento si propone anche di arginare lo spopolamento nelle zone della movida, senza limiti di alcol e orario, abbandonate dai residenti. Ma per molti operatori turistici gli eccessi alcolici non possono essere combattuti con eccessi di regolamentazione.
La pensa così anche Jose Tirado, dell'associazione dei servizi turistici di Maiorca: "Costringere gli esercizi a chiudere dopo le 21:30 è troppo. Ancora una volta, saranno i negozi minori a essere penalizzati da queste misure".

Le Baleari sono tra le destinazioni turistiche più popolari in Spagna, con quasi 14 milioni di visitatori. Con le nuove norme il governo delle isole ripensa dunque l'accoglienza nel segno di una maggiore sobrietà.