ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Brexit: Gibilterra teme l'isolamento territoriale

euronews_icons_loading
Brexit: Gibilterra teme l'isolamento territoriale
Diritti d'autore
AP Photo/Laura Leon, FILE - Laura Leon
Dimensioni di testo Aa Aa

Gibilterra si prepara a un anno lungo e complicato, con la Brexit che si avvicina a passi da gigante. Spagna e Regno Unito devono negoziare la situazione della piccola enclave britannica, dove il 96% della popolazione ha votato contro il divorzio tra Londra e Bruxelles. Tutto ciò che Gibilterra vuole evitare è l'isolamento territoriale, come spiega il capo del governo, Fabian Picardo.

Se si guarda ad altri microstati in Europa, essi traggono beneficio dall'area Schengen per viaggiare, anche se non fanno interamente parte del sistema informativo di Schengen; ma c'è la possibilità di muoversi in modo fluido tra i territori dell'Unione Europea e questi microstati. Ha senso per l'Unione Europea che un'enclave di circa 7 km quadrati all'estremità meridionale della penisola iberica non sia accessibile ai cittadini europei? Non credo
Fabian Picardo
Primo Ministro di Gibilterra

Madrid vorrebbe poter contare sulla sovranità della strategica enclave, ma si accontenterebbe anche di una "co-sovranità" tra i due Paesi.

Ora che la Spagna è una democrazia europea moderna deve lasciarsi alle spalle l'idea che può in qualche modo usurpare la sovranità di Gibilterra, senza che il popolo di Gibilterra venga consultato in questo processo
Fabian Picardo
Primo Ministro di Gibilterra

Per il momento non ci saranno cambiamenti sostanziali a Gibilterra, né per i cittadini né per le aziende, ma un periodo di transizione fino a fine anno.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.