ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Aereo abbattuto: chiesti all'Iran risposte e risarcimenti

euronews_icons_loading
Aereo abbattuto: chiesti all'Iran risposte e risarcimenti
Diritti d'autore
AP Photo/Frank Augstein - Frank Augstein
Dimensioni di testo Aa Aa

I rappresentanti dei Paesi che hanno avuto delle vittime nell'abbattimento dell'aereo ucraino chiedono risposte all'Iran.

Da Londra, i ministri delle cinque nazioni avanzano cinque richieste a Teheran, compresi un'inchiesta internazionale sull'incidente e un risarcimento. L'Iran ha detto che il Boeing 737 con 176 persone a bordo è stato abbattuto per errore.

"Siamo qui per ottenere verità, trasparenza e giustizia per le vittime ucraine, svedesi, britanniche, canadesi e iraniane, per un'indagine internazionale completa e trasparente", ha detto il ministro degli Esteri canadese, Francois-Philippe Champagne.

I cinque Paesi stanno valutando le opzioni legali per accertare le responsabilità dell'Iran.

L'incidente ha provocato proteste anche nella Repubblica islamica. Il regime ha nominato un tribunale speciale, ma le famiglie delle vittime vogliono che l'indagine sia condotta altrove.

Vertice a Londra

Organizzato dal Canada, paese di cui erano cittadini o dove era diretta la maggior parte delle 176 vittime, l'incontro è stato preceduto da una breve cerimonia alla memoria dei defunti. Siamo qui per "parlare con una sola voce" per le vittime e le loro famiglie", ha detto Champagne ai giornalisti.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.