Helgoland, l'isola scelta dalla foche per crescere i loro cuccioli

Helgoland, l'isola scelta dalla foche per crescere i loro cuccioli
Diritti d'autore Euronews
Di Stefania De Michele
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'amministrazione dell'isola ha predisposto passerelle e punti di osservazione per garantire la convivenza tra foche e turisti

PUBBLICITÀ

L'isola di Helgoland è un luogo speciale: una Avalon che deve la sua leggenda alla colonia di foche che sceglie questo fazzoletto di terra nel Mare del Nord per far nascere i propri cuccioli. Da novembre a gennaio le foche grigie approdano all'isola rocciosa per crescere i piccoli, riconoscibili per la bianca e morbida pelliccia che li protegge.

Per la convivenza pacifica di uomini e animali, l'amministrazione di Helgoland, sotto la giurisdizione tedesca, ha realizzato dei sentieri nelle dune.
I visitatori devono mantenere una distanza di almeno 30 metri. Perché, anche se le foche hanno un aspetto mansueto, sono comunque i più grandi predatori dell'arcipelago. Le femmine adulte pesano 150 kg, i maschi anche 300 chili.
Chiunque si metta tra una madre e un cucciolo può essere attaccato. E, poiché si tratta di animali anche socievoli, l'impatto con una grande mole potrebbe risultare fatale a chi tenta l'approccio .

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Regno Unito: una app per monitorare le foche grigie

La Germania media per la pace tra Azerbaigian e Armenia

Germania: manifestazioni pro Ucraina a due anni dall'invasione russa