ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sbarchi: dimezzati in Italia e Spagna nel 2019, crescono nel Mediterraneo est

Sbarchi: dimezzati in Italia e Spagna nel 2019, crescono nel Mediterraneo est
Diritti d'autore
Euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Crollano a picco, in Italia, gli sbarchi di migranti. A rivelarlo sono i datidel Viminale, secondo i quali, nell'anno che si avvia alla conclusione, gli arrivi si sarebbero più che dimezzati, passando - dagli oltre 23mila del 2018 - a poco piu di 11mila.

La stessa tendenza, nell'Europa mediterranea, si riscontra in Spagna, dove - sempre secondo il ministero degli Interni - dai 62mila dell'anno scorso si è passati a quasi 31mila.

Ma se questo è il trend registrato nel corridoio occidentale e centrale, l'opposto si verifica a Malta e sulla sponda est del Mediterraneo: gli arrivi raddoppiano in Grecia - probabilmente per l'effetto combinato delle crisi umanitarie in Medio oriente e per la progressiva apertura dei confini dal lato turrco - passando da 31mila a 60mila. Anche la vicina Cipro vede gli sbarchi più che quintuplicati, passando a quasi 7mila dai poco più di mille del 2018.

Anche a Malta gli arrivi sono triplicati: l'anno scorso erano stati poco più di mille, mentre quest'anno si attestano appena al di sotto dei 3500.

A calare, invece, in tutto il Mediterraneo, sono le morti.

Nel corridoio occidentale - che collega Spagna e Marocco - passano da 746 a 432. In quello centrale, tra Italia e Libia, scendono da 1036 a 743; mentre nel tratto orientale, tra Turchia e Grecia, passano da 167 a 71.

,

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.