ULTIM'ORA

Londra: Uber perde la licenza. "Violate le norme sulla sicurezza"

Londra: Uber perde la licenza.  "Violate le norme sulla sicurezza"
Diritti d'autore
REUTERS/Hannah McKay/Illustration
Dimensioni di testo Aa Aa

Per gli utenti londinesi di Uber la notizia non è delle migliori. Le autorità municipali della City hanno infatti annunciato di aver negato il rinnovo della licenza al colosso americano dei taxi online. Motivo: "violazioni" delle regole che mettono a rischio i passeggeri e la loro sicurezza. Una decisione appoggiata, come si legge su Twitter, anche dal sindaco della capitale britannica.

Ora la società farà appello e potrà restare attiva finché questo non verrà esaminato. La diatriba con Transport for London, l'agenzia comunale dei trasporti prosegue. Uber ha 21 giorni per formalizzare l'appello di fronte alla giustizia britannica, sottolineando che la decisione ha dell’incredibile.

Resta da valutare il fatto che, tuttavia, sono stati individuati autisti che operavano "senza licenza", capaci di aggirare i controlli nonostante fossero stati sospesi e bloccati dall'app. Tra utenti infuriati e polemiche a parte, le negligenze sono le stesse di due anni fa, ma pare che l'azienda non abbia mai fatto nulla per rimediare. Come controllare se i suoi 45 mila autisti made in UK avessero dei precedenti penali o non aver mai denunciato reati commessi dai suoi drivers, tra cui gli abusi sessuali. Un problema non da poco per un servizio tra i più gettonati.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.