EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Iran: "Abbiamo individuato i mandanti americani delle proteste" mentre Internet fatica a tornare

Gradual Internet restoring
Gradual Internet restoring Diritti d'autore Reuters
Diritti d'autore Reuters
Di Simona Zecchi
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il dipartimento di Stato americano ha sollecitato i social network a sospendere gli account dei leader del regime iraniano finché internet non sarà del tutto ripristinato

PUBBLICITÀ

Alla fine la punizione promessa dai vertici iraniani sembra stia per arrivare visto che hanno annunciato di aver individuato i mandanti, come proncuniato in una conferenza stampa dal vice comandante delle Guardie rivoluzionarie iraniane,

Sono stati commessi crimini incoraggiati dagli Americani, hanno ucciso molte persone: i medici legali troveranno risocntro. Sono stati colpiti da una distanza ravvicinata, mezzo metro o un metro; significa che chi sparava era tra loro
Ali Fadavi - Vice comandante Guardie Rivoluzionarie iraniane

Il capo della giustizia iraniana, Ebrahim Raisi, lo aveva anticipato proprio sabato:

"Chi ha istigato le proteste, creato insicurezza e fatto tremare i cuori di donne e bambini, attaccato la proprietà pubblica, loro e i loro mandanti devono sapere che li aspetta una terribile punizione"

Dopo gli arresti successivi alle proteste, scoppiate all'indomani dell'annuncio del rialzo dei prezzi del carburante in Iran, la connettività internet sta via via tornando, ma questa domenica il dipartimento di stato americano ha sollecitato i social network a sospendere gli account dei leader del regime iraniano finché internet non sarà del tutto ripristinato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Iran, cala il vento della protesta, centinaia gli arresti

Sedate le proteste in Iran. Rouhani: "Un successo"

Internet down. Iraniani isolati, durante la rivolta della benzina