ULTIM'ORA

Robert Doisneau, il fotografo umanista

Robert Doisneau, il fotografo umanista
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il "Bacio davanti all'Hotel de ville" e un'altra cinquantina di scatti di Robert Doisneau, uno dei padri di quella che oggi chiameremmo street photo, sono esposti a Sainte-Foy-Les Lyons, alle porte di Lione.

La mostra, per la prima volta ospitata nei locali della vecchia piscina comunale, permette di consoscere da vicino il grande fotografo, noto per una sincera rappresentazione della vita quotidiana a Parigi.

"Perché Robert Doisneau, padre della fotografia umanista? Ci è sembrato importante proporre le foto di un autore così legato all'umanità. Attraverso una conquantina di istantanee in esposizione, emerge un percorso dagli anni Trenta agli anni Sessanta, e si possono ritrovare gli scatti più conosciuti di Doisneau e molti altri. E tutti ci riportano a questa grande sensibilità, alla sua maniera di cercare le foto, sempre con un grande rispetto per l'esere umano", spiega Paola Boiron, assessora alla Cultura a sainte-Foy-Les Lyons.

Oltre che su Doisneau, la mostra offre uno sguardo anche su altri grandi fotografi contemporanei, dai cinesi Liu Bolin e Li Wei, a Juliette-Andréa Elie, da Carolle Benitah a Fatima Mazmouz. L'esposizione resterà aperta fino al 1. dicembre.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.