EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Calcioscommesse: assolti ex ultrà Bari

Calcioscommesse: assolti ex ultrà Bari
Sentenza di primo grado non è stata impugnata ed è definitiva
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BARI, 05 NOV - I tre ex capi ultrà del Bari Alberto Savarese detto 'Il parigino', Roberto Sblendorio e Raffaele Loiacono, accusati di violenza privata aggravata, sono stati assolti "perché il fatto non sussiste" al termine di uno dei processi baresi legali al calcio scommesse. La sentenza di primo grado risale al giugno scorso. Dopo il deposito delle motivazioni non c'è stata impugnazione da parte della Procura e nei giorni scorsi le assoluzioni sono diventate definitive. I tre imputati, difesi dall'avvocato Gaetano Sassanelli, erano accusati di aver minacciato alcuni giocatori del Bari per indurli a perdere due partite del campionato di serie A 2010-2011 (Cesena-Bari del 17 aprile 2011 , finita 1-0 e Bari-Sampdoria del 24 aprile 2011, finita 0-1, che segnò la retrocessione matematica dei biancorossi) per fare soldi con le scommesse.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Netanyahu al Congresso Usa: "Guerra a Hamas fino alla vittoria totale"

Fao, "733 milioni di persone hanno sofferto la fame nel 2023"

Hubert Védrine: "Le democrazie rappresentative sono in crisi"