ULTIM'ORA

Erosione costiera, la Danimarca mette le ruote al faro e lo arretra di 70 metri

Erosione costiera, la Danimarca mette le ruote al faro e lo arretra di 70 metri
Diritti d'autore
EBU
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

La Danimarca sposta un faro ultracentenario perché si trova ora troppo vicino alla linea di costa, sempre più erosa dal Mare del Nord. Lo fa piazzandolo su due grandi ruote e muovendolo più all'interno, di circa 70 metri, lungo due binari.

Si tratta del faro di Rubjerg Knude, nel nord-ovest del paese, nota attrazione turistica visitata ogni anno da circa 250mila persone. Le operazioni sono iniziate martedì 22 e si concluderanno venerdì 25 ottobre.

La struttura, alta 23 metri, pesa circa 700 tonnellate e si muoverà a passo di lumaca verso la destinazione finale. I primi 15 metri di spostamento, percorsi in due ore, sono stati trasmessi in diretta Facebook dal comune di Hjørring.

Il faro si trova a nord della penisola dello Jutland, tra le città di Lønstrup e Løkken. Fu costruito nel 1899 a 200 metri dalla costa del Mare del Nord ed entò in funzione l'anno successivo. Ora si trova a soli di 6 metri di distanza dalle onde con l'erosione che avanza in misura di 1,5 metri all'anno.

Dal 1968, le autorità locali decisero di smettere di utilizzarlo a causa dell'innalzamento delle dune di sabbia circostanti. L'edificio fu abbandonato nel 2002, parzialmente inghiottito dalla sabbia. Gli ingegneri calcolano che se il faro non fosse stato spostato, avrebbe rischiato di finire tra i flutti entro 5-10 anni al massimo.

L'operazione ha attirato migliaia di curiosi ed è trasmessa in diretta da diversi media digitali danesi, tra cui la televisione pubblica DR.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.