ULTIM'ORA

Come funziona Copernicus e cosa può fare per me

Come funziona Copernicus e cosa può fare per me
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Può darsi che la parola Copernicus, ovvero il programma di monitoraggio e osservazione della Terra dell'Unione Europea, non dica molto ai più. Eppure, senza accorgercene, tutti ne sfruttiamo ogni giorno servizi e potenzialità.

Mentre l'Europa continua ad investire per migliorare la sua rete di satelliti, questa storica missione ci sta già fornendo dati essenziali per capire il clima, l'atmosfera e le radiazioni solari. Tutti i dati sono liberamente accessibili e servono agli scienziati, e di conseguenza ai governi, per studiare strategie di adattamento al cambiamento climatico.

Euronews è partner di Copernicus. Da poco abbiamo lanciato un nuovo programma TV, Climate Now, per approfondire i mutamenti del clima a livello globale, parlare di qualità dell'aria e analizzare gli ultimi dati meteorologici.

Lanciato nel 2014, Copernicus ha rappresentato la seconda fase del programma di monitoraggio globale per l'ambiente e la sicurezza (GMES), diretto dalla Commissione europea in collaborazione con l'Agenzia spaziale europea (ESA) e l'Agenzia europea dell'ambiente. Beneficia dell'ampia banca dati del Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio raggio (ECMWF); i due istituti lavorano fianco a fianco. Il budget per il periodo 2014-2020 è di 4,3 miliardi di euro; a titolo di paragone, nel 2019 l'ESA aveva disponibilità finanziarie per 5,7 miliardi di euro.

Copernicus raccoglie e fornisce informazioni da cinque missioni satellitari, ma aggrega anche i dati di ECMWF e altre agenzie e istituzioni internazionali. È suddiviso in sei diverse sezioni:

  • Atmosfera
  • Cambiamento climatico
  • Mari
  • Terra
  • Sicurezza (principalmente in collaborazione con l'agenzia per le frontiere FRONTEX)
  • Emergenza

I servizi di Copernicus sono in generale più orientati al mondo accademico, alle agenzie statali, alle startup e alle aziende piuttosto che al pubblico. Oltre ai big data per esperti e scienziati, ciascun servizio fornisce regolarmente bollettini e aggiornamenti più alla portata degli utenti "comuni". Di recente, il servizio di monitoraggio dell'atmosfera è stato fondamentale per individuare e analizzare gli incendi in Amazzonia. La divisione sul Cambiamento Climatico è stato la prima a segnalare i record delle temperature fatte segnare durante le ondate di calore della scorsa estate.

Uno degli obiettivi di Copernicus è di aiutare lo sviluppo di nuove piattaforme e applicazioni grazie all'enorme quantità di dati che è in grado di fornire fornisce.

Copernicus sarà decisivo per supportare il Green Deal della Commissione UE

In un momento in cui la scienza ci dice che dobbiamo adattarci e cercare di mitigare gli effetti del cambiamento climatico, è ancora più importante disporre di informazioni accurate, affidabili e imparziali. I servizi di Copernicus saranno fondamentali per quel Green Deal proposto dalla Commissione europea di Ursula von der Leyen, con i suoi obiettivi per le emissioni zero di gas serra. Grazie ai satelliti è inoltre possibile capire quali paesi stanno facendo di più per limitare l'inquinamento.

UE inquinamento: Italia grande malata tra i Paesi fondatori

L'agenzia continua a sviluppare nuove piattaforme e prodotti per settori come l'agricoltura, l'energia e il turismo. Inoltre, il suo programma incubatore di start-up permette il lancio di nuove applicazioni e progetti accademici.

Concentrazione di diossido di azoto - Windy.com

Copernicus alla portata di tutti

I dati di Copernicus sono accessibili a tutti noi attraverso alcune piattaforme come l'Open Access Hub o DIAS. Ma per utilizzarle a pieno sono necessarie alcune competenze scientifiche.

Ma chiunque abbia un po' di curiosità può esplorare le previsioni sulla qualità dell'aria di Copernicus Atmosphere: i suoi dati alimentano applicazioni come Windy.com, siti utilissimi per mostrare il livello di inquinamento atmosferico in tutto il mondo in maniera intuitiva.

Diverse piattaforme di osservazione terrestre permettono inoltre di accedere alle immagini satellitari: una delle più facili da usare è Sentinel Hub, che propone anche un "parco giochi" per scattare foto dai satelliti senza avere alcuna conoscenza scientifica. Da segnalare anche Land Viewer o Planet.com.

A EOxCloudless hanno creato mappe davvero semplici da navigare come s2maps.eu, basate esclusivamente su foto (senza nuvole) del satellite Sentinel 2 (con le ottiche più avanzate).

Per tirare le somme: non è necessario che vi rivolgiate a Copernicus, a meno che abbiate un qualche motivo specifico; sarà Copernicus, zitto zitto, a modificare la vostra vita quotidiana fornendo a scienziati, meteorologi, agenzie e autorità nazionali e regionali i dati necessari a prendere le decisioni più importanti per il futuro.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.