ULTIM'ORA

Hong Kong: caos in parlamento, la premier costretta a lasciare l'aula

Hong Kong: caos in parlamento, la premier costretta a lasciare l'aula
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Interrotta dai contestatori, fischiata fino a dover lasciare l'aula, la premier di Hong Kong Carrie Lam ha tentato di illustrare in parlamento le risposte alla crisi più importante degli ultimi tempi: la rivolta di Hong Kong contro lo strapotere cinese, la battaglia di una generazione che chiede più democrazia, più autonomia da Pechino e maggiore giustizia sociale.

Misure sociali

E infatti in testa alle misure illustrate, alla fine via video, c'è il piano casa; con i prezzi delle case e degli affitti proibitivi per i più nella città stato, Lam ha proposto, tra l'altro, aiuti per pagare l'affitto e la costruzione di 10mila alloggi pubblici in tre anni. Tra le altre proposte più aiuti per gli studenti, trasporti pubblici meno cari e innalzamento della soglia di povertà. Lam ha poi difeso il modello delle relazioni con Pechino «un Paese, due sistemi» e ribadito che nessuna spinta indipendentista verrà tollerata.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.