ULTIM'ORA

14 miliardi contro AIDS, tubercolosi e malaria

14 miliardi contro AIDS, tubercolosi e malaria
Diritti d'autore
REUTERS/Benoit Tessier
Dimensioni di testo Aa Aa

Foto di famiglia a Lione per il presidente francese Emmanuel Macron, Bono degli U2 e Bill Gates, il fondatore di Microsoft. Tutti partecipavano alla conferenza del Fondo Globale per la lotta all'Aids, la tubercolosi e la malaria, ospitata quest'anno dalla Francia a Lione.

L'obiettivo sembrava irraggiungibile: raccogliere 14 miliardi di dollari per eliminare queste malattie entro il 2030.

Oltre ai vip anche tanti testimoni di queste pandemie che uccidono ancora oggi centinaia di migliaia di persone ogni anno, eppure Macron si è detto fiducioso: "Oggi è un momento difficile per il multilateralismo, eppure siamo riusciti a raccogliere oltre 14 miliardi di dollari. Ci siamo dati i mezzi pper salvare 16 milioni di vite in più e credo che si possa fare molto di più".

Oltre ai politici anche una vecchia conoscenza degli amanti del rock, il front man degli U2, Bono, da tempo attivista per cause come la rimissione del debito dei paesi del terzo mondo.

Bono: "Stiamo smentendo i cinici e quelli che non credevano, ai populisti, e a tutti quegli altri delinquenti che scommettevano sul nostro fallimento diciamo: ehi voi, vi è andata male e alle vostre divisioni abbiamo opposto la nostra unità d'intenti".

Ma gli obiettivi dellla conferenza erano anche quelli di evitare 234 milioni di infezioni entro il 2023 e a mettere il mondo sulla buona strada per raggiungere l'Obiettivo di sviluppo sostenibile di porre fine all'Aids, la tubercolosi e la malaria come epidemie sempre entro il 2030.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.