Bus Roma come giungla, altre aggressioni

Bus Roma come giungla, altre aggressioni
Sindacati,"cabine blindate e telecamere". Oggi sciopero di 2 ore
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 26 SET - Le ultime due aggressioni nel giorno dello sciopero per protestare contro la violenza che sempre più spesso i conducenti di bus a Roma sono costretti a subire. Così poco prima dell'astensione per due ore dal lavoro degli autisti romani, due dipendenti dell'azienda di trasporto facevano le spese degli ennesimi atti di violenza consumati sui mezzi pubblici. Un controllore è stato preso a calci e pugni da un passeggero - al quale aveva chiesto il biglietto -, poi denunciato per resistenza e anche per interruzione di pubblico servizio visto che il bus è rimasto bloccato per circa un'ora. Un conducente di una linea periferica invece è stato insultato da due ragazzini di 16 e 17 perché, secondo loro, non li aveva aspettati per farli salire sul bus. I due minorenni hanno anche preso a calci e pugni il mezzo costringendo il conducente a bloccare la corsa. I carabinieri hanno poi identificato i due ragazzi che sono stati affidati ai rispettivi genitori. Nei giorni precedenti poi altre tre aggressioni in tre giorni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti: anniversario strage di Cutro, i parenti delle vittime denunceranno il governo italiano

Fonti vicine a Navalny: "Trattative per uno scambio di detenuti" poco prima della morte

Le notizie del giorno | 26 febbraio - Serale