ULTIM'ORA

Alejandro Jodorowsky: il suo Cinema psicomagico che cura l'umanità

Alejandro Jodorowsky: il suo Cinema psicomagico che cura l'umanità
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Presentanto in anteprima a Lione, “Psicomagia, un’arte che guarisce”, il film più completo sul lavoro terapeutico di Alejandro Jodorowsky. Un documentario su una tecnica alternativa per curare e liberare la coscienza attraverso l'arte, in un modo molto diverso dalla psicoanalisi.

Attraverso testimonianze reali mostrerà cos’è la psicomagia, quali sono i suoi principi, come viene praticata e opera sugli esseri umani. Le persone dietro le azioni sono persone che soffrono realmente e sono ansiose di risolvere i loro problemi attraverso l’uso della Psicomagia.

Il lavoro, come ci spiega il Maestro, si basa su atti poetici ed esperienze. La psicoanalisi ha un costo invece e dura anni e anni. Questa tecnica invece è gratuita. Insieme alla sua campagna, Pascale Montandon, Direttrice della fotografia, Jodorowsky, ha prodotto un'opera quasi pittorica. All'età di 90 anni, al centro del lavoro di questo visionario artista, la dimensione del tempo.

ARTE COME STRUMENTO DI GUARIGIONE

"Il tempo esiste: posso essere nel mio passato, nel mio presente, o essere nel mio futuro", ci fa notare Jodorowsky. Sono quello che sarò, e quello che sarò e che saremo è totalmente scritto in ciascuno di noi. Il futuro è lì, in tutti noi, nel mondo, in ogni oggetto, in ogni essere. Il futuro, il passato e il presente sono un tutto."

Alla prima del suo film a Lione una gran presenza di giornalisti ma anche di pubblico, tutti in attesa di conoscere l'evoluzione del lavoro creativo e terapeutico di Jodorowsky, del suo metodo di guarigione: "In primo luogo, stabilisco un albero genealogico. Guardo la famiglia: fratelli e sorelle e persino bisnonni. Quindi, traggo le mie conclusioni sulle cause dei problemi. Mi ci vuole un'ora per proporre un atto di psicomagia che la persona deve compiere su se stessa. E per diventa la guaritrice di se stessa. "

Ma c'è della magia nella "Psicomagia"? "La magia è tutto ciò che c’è di misterioso e positivo nella nostra vita, ma non sappiamo cosa sia. È il mondo inconscio, il mondo misterioso che è nel nostro cervello. Nessuno sa completamente in cosa consiste il cervello perché non conosciamo completamente il nostro pianeta Terra fino in fondo e allo stesso modo non sappiamo come o perché l'Universo sia stato creato", prosegue Alejandro Jodorowsky.

Oltre a un metodo creativo di guarigione individuale, il film mostra momenti di guarigione collettiva in Cile e Messico. Per molti spettatori è una pellicola molto intensa e forte. Lui è come i guaritori del Messico, che guariscono attraverso metafore e simboli.

Questa terapia alternativa va oltre le parole e la psicoanalisi e utilizza la lettura dei Tarocchi di Marsiglia e il teatro... Jodorowsky si augura che il cinema possa guarire i problemi spirituali dell'umanità.

La pellicola è stata parzialmente finanziata attraverso una piattaforma di crowdfunding che è riuscita a raccogliere oltre 162.000 euro. Quasi 2.500 persone hanno partecipato al finanziamento del documentario. Gli altri film "Endless Poetry" e "The Dance of Reality" sono stati finanziati allo stesso modo. Ora manca la terza parte di questa trilogia. Intanto “Psicomagia, un’arte che guarisce”, sarà nelle sale italiane dall'8 ottobre.

Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.