Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Ryanair: ondata di scioperi in Europa

Ryanair: ondata di scioperi in Europa
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Solo leggeri ritardi nei voli Ryanair in Portogallo, dove fino a domenica il personale di volo è in sciopero. Il governo portoghese ha imposto di garantire il servizio minimo per evitare il caos. Secondo la sindacalista Luciana Passos l'adesione allo sciopero è stata alta: pari al 70%-80% del personale di volo.

In Spagna ci saranno 10 giorni di sciopero a settembre contro la chiusura di alcune basi.

In Irlanda il tribunale ha dato ragione a Ryanair bloccando lo sciopero di due giorni dei piloti, programmato per giovedì e venerdì. Per i giudici non è possibile proclamare una mobilitazione a trattativa ancora in corso. Sotto il tweet della compagnia che lancia una frecciatina ai suoi piloti, che guadagnerebbero 172mila euro l'anno: "Piccoli gruppi di lavoratori, che guadagnano salari a sei cifre non devono minacciare di rovinare le vacanze ai nostri clienti e alle loro famiglie (dei quali solo pochi guadagnano più di 172mila euro)".

Sul piede di guerra anche i piloti britannici del sindacato Belpa. I temi dello scontro sono: salari, pensioni e maternità. Sotto la comunicazione della compagnia che assicura che potrà minimizzare i disagi dello sciopero di "pochi" piloti il 22 e 23 agosto nel Regno Unito.

I piani della compagnia

Queste fibrillazioni sono dovute all'annuncio della compagnia di sopprimere i primi 900 posti di lavoro e chiudere alcune basi, a causa del blocco dei Boeing 737 Max, un modello difettoso che ha già causato due incidenti mortali. Sui piani della compagnia incide anche il rischio di un'uscita del Regno Unito dalla Ue senza accordo.