EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Caos Brexit e Boeing pesano sui conti Ryanair

Caos Brexit e Boeing pesano sui conti Ryanair
Diritti d'autore REUTERS/Francois Lenoir
Diritti d'autore REUTERS/Francois Lenoir
Di Salvatore Falco
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Caos Brexit e Boeing pesano sui conti Ryanair. O'Leary: "Faremo sicuramente dei tagli in caso di una Brexit senza accordo".

PUBBLICITÀ

Ryanair chiude il primo trimestre 2019-2020 con un utile di 243 milioni di euro

Un calo del 21% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, nonostante una crescita dei ricavi dell'11%.

Il calo del 6% della tariffa media è però stato compensato dalla crescita dell'11% dei passeggeri, a quota 42 milioni.

A pesare sui conti della compagnia irlandese due fattori chiave: la concorrenza in diversi mercati tra cui la Germania e la riduzione della spesa da parte dei consumatori britannici in vista dell'uscita dall'Unione Europea del 31 ottobre.

Una data chiave per il Presidente Michael O'Leary: "Faremo sicuramente dei tagli in caso di una Brexit senza accordo alla fine di ottobre - dice - abbiamo tre rotte domestiche del Regno Unito e pronte a essere cancellate. C'è un punto interrogativo a lungo termine in caso di hard Brexit".

Il numero uno della Ryanair non esclude tagli al personale anche per la questione relativa al blocco dei Boeing 737 Max oltre il previsto.

La compagnia ha ordinato 135 aerei e attende la consegna dei primi cinque in autunno, ma non potrà utilizzarli finché le autorità non daranno il via libera a questo modello.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ryanair: ondata di scioperi in Europa

Ryanair: annunciati scioperi il 22-23 agosto e il 2-3-4 settembre

Ryanair, multa milionaria dall'antitrust italiano