Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Mosca: la manifestazione più imponente contro Putin, arrestata Lyubov Sobol

L'attivista dell'opposizione russa Lyuboy Sobol viene arrestata dalla polizia prima della manifestazione di Mosca. (10.8.2019)
L'attivista dell'opposizione russa Lyuboy Sobol viene arrestata dalla polizia prima della manifestazione di Mosca. (10.8.2019) -
Diritti d'autore
REUTERS/Tatyana Makeyeva
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

MOSCA (RUSSIA) - Mosca città in tumulto.

Continua la battaglia dell'opposizione a Mosca, per la quarta settimana consecutiva.

Nonostante la pioggia battente di questo sabato, decine di migliaia di moscoviti (almeno 50.000 per l'associazione "White Counter") si sono dati appuntamento in Corso Sakharov per partecipare alla più grande protesta politica in Russia da anni a questa parte (dal 2011-2013), per chiedere l'accesso a libere elezioni comunali a Mosca anche per i candidati dell'opposizione esclusi dalla commissione elettorale.

REUTERS/Maxim Shemetov
Circa 40.000 manifestanti, secondo gli organizzatori della protesta di piazza a Mosca.REUTERS/Maxim Shemetov

275 arresti in tutta la Russia

275 persone sono state arrestate in diverse città russe, compresa la capitale. La manifestazione per le strade di Mosca era stata autorizzata, ma in seguito - quando i manifestanti sono usciti dal perimetro e hanno iniziato a marciare attraverso la città e verso l'amministrazione presidenziale -, sono state arrestate oltre 140 persone. Diverse altre dozzine sono state tratte in arresto a San Pietroburgo, la seconda città del paese.

REUTERS/Maxim Shemetov
La polizia russa durante un arresto.REUTERS/Maxim Shemetov

Tra i manifestanti anche alcune celebrità

"Voglio stare insieme al mio popolo, ai moscoviti, al mio paese e sono indignato dall'illegalità delle autorità e della polizia".
Anton Chernyak
Cantante del gruppo "Krovostok"
Il cantante Anton Chernyak.

Presente anche un'altra star delle musica, il rapper Oxxxymiron, il cosiddetto "Eminem russo" che si è presentato con una t-shirt con scritto "Libertà per Yegor Zhukov", un giovane blogger attualmente in carcere.
Sul palco, si è esibito anche l'altro rapper Face, molto noto in Russia.

Il rapper Oxxxymiron con la maglietta dedicata a Yegor Zhukov.
"Ho sempre detto che ci sono troppe bugie e troppa violenza. Penso che siamo arrivati al limite".
Leonid Parfyonov
Giornalista
Il giornalista Leonid Parfyonov.

Irruzione in "diretta social" della polizia nell'ufficio di Lyubov Sobol

In mattinata, prima della manifestazione, la polizia ha fatto irruzione nell'ufficio di Lyubov Sobol, 31 anni, candidata del'opposizione alle elezioni del consiglio comunale di Mosca, mentre si rivolgeva ai suoi sostenitori sui social media, affermando di avere informazioni su una "violenta provocazione" prevista durante la protesta.

Lyuboy Sobol era finora l'unica candidata a non essere stata ancora arrestata per aver partecipato a precedenti manifestazioni non autorizzate.

Tutto è stato filmato dalla stessa Sobol!

Arresti, indagini e procedimenti penali

Le autorità giudiziarie hanno, intanto, avviato procedimenti penali contro una dozzina di persone per "disordini civili di massa" - in occasione di precedenti proteste -, un reato che comporta una pena detentiva.

È stata anche aperta un'indagine per riciclaggio di denaro sporco sulla fondazione anti-corruzione di Alexei Navalny, uno dei più strenui oppositori del Cremlino.

REUTERS/Tatyana Makeyeva

La voce del popolo

Irina Pethukova, residente a Mosca.
"Temo ci sarà un giro di vite. Io ho 60 anni, ho vissuto i tempi del comunismo, ma credo che ora diventerà ancora più dura.

Noi siamo qui a manifestare, ma in molti sono intimiditi, hanno paura".
Irina Pethukova
Residente a Mosca