Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Usa fuori da trattato INF

Usa fuori da trattato INF
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Tanto tuonò che alla fine piovve. Gli Stati Uniti si sono formalmente ritirati dal trattato INF un accordo firmato nel 1987 con la Russia che prevede che nessuno dei due paesi possa avere un certo tipo di missili nucleari a media gittata. Una decisione che ha portato il segretaro generale della Nato ad affermare che: "Il nostro deterrente nucleare rimane intatto, sicuro e effettivo. I nostri alleati restano legati alla preservazione di un controllo effettivo e di non proliferazione degli armamenti. Non risponderemo alla Russia, non vogliamo una nuova corsa agli armamenti".

Lo scorso febbraio il presidente statunitense Donald Trump e la NATO avevano accusato la Russia di aver violato il trattato e avevano dato al governo russo un ultimatum: la Russia avrebbe dovuto distruggere alcuni missili entro questo venerdì 2 agosto, in caso contrario gli Stati Uniti avrebbero considerato l’accordo non più valido.

Così un'analista: "Gli Stati Uniti sottolineano che la Cina sviluppa rapidamente il suo arsenale, ma non si sottopone a nessun trattato di non proliferazione di arsenale nucleare. Ciò che gli Usa hanno detto è che, poiché la Russia non intende rispettare questo trattato, bisognerà averne uno più onnicomprensivo, a cui partecipino più paesi, e che potrbbe essere la base di un accordo più importante per la non proliferazione di arsenali nucleari".

È vero che il ritiro degli Stati Uniti dal Trattato potrebbe rilanciare la corsa agli armamenti, ma permetterà anche a Washington di ammodernare il proprio arsenale nucleare considerato vetusto e pericoloso, un obbiettivo annunciato pubblicamente dal Pentagono da oltre un anno.

Mosca dal canto suo si è detta disponbile a discutere su di una nuova moratoria per gli ordigni a media gittata.