ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Sparite protesi, arrestato caposala

Sparite protesi, arrestato caposala
All'ospedale di Cuneo. E' accusato di truffa aggravata
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – CUNEO, 2 AGO – Un caposala dell’ospedale Santa Croce
e Carle di Cuneo, coordinatore del blocco per materiali,
attrezzature e logistica, è stato arrestato dalla guardia di
finanza, che lo ha prelevato sul posto di lavoro davanti ai
colleghi, e posto ai domiciliari. Truffa aggravata l’accusa nei
suoi confronti per un ammanco superiore agli 800 mila euro, tra
protesi e altro materiale sanitario. Le indagini, coordinate dal procuratore Onelio Dodero, sono
ancora in corso. A farle scattare alla fine dello scorso anno,
secondo quanto anticipato sule pagine locali del quotidiano La
Stampa, una indagine interna dell’ospedale, che ha notato
discrepanze tra le protesi acquistate e quelle poi
effettivamente utilizzate. E’ stato allora che l’azienda
sanitaria si è rivolta alla magistratura.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.