Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Brexit: Boris Johnson scatena l'allarme rosso dell'UE

Brexit: Boris Johnson scatena l'allarme rosso dell'UE
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Sperare per il meglio ma prepararsi al peggio. Allarme rosso dell'Unione europea scatenato dall'arrivo di Boris Johnson al numero 10 di Downing Street. Mercoledì mattina il gruppo direttivo della Brexit del parlamento europeo si è riunito di corsa per confermare la posizione del blocco dell'UE.

I deputati sembrano voler aspettare e vedere la strategia di Johnson, anche se non escludono gli scenari catastrofici, come indicato in un documento pubblicato alla fine della riunione.

La palla pero' resta nelle mani del Regno Unito e potrebbe comportare un drammatico cambiamento politico, suggerisce Nathan Gill eurodeputato del partito della Brexit.

"Ha una maggioranza molto esigua a Westminster. Il fatto che sia diventato primo ministro non ha cambiato la matematica a Westminster, perciò penso che dovremmo andare a elezioni e penso che ciò probabilmente avverrà prima della scadenza del 31 ottobre. In questo modo potrà dire di avere un mandato per lasciare l'UE senza accordo".

Il messaggio di Boris Johnson è chiaro: è pronto a tagliare i legami con l'Ue senza alcun accordo. Bruxelles pensa che potrebbe essere dannoso per entrambe le parti. Per questo motivo i funzionari europei sono convinti che Boris Johnson assomigli più a un leader in campagna elettorale che a un primo ministro a lungo termine.