Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Scomparso nel Vibonese, un fermo

Scomparso nel Vibonese, un fermo
E' nipote presunto boss locale.Vittima aveva avuto storia con ex
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – VIBOVALENTIA, 11 LUG – I carabinieri della
Compagnia di Vibo Valentia hanno fermato Antonio Prostamo, di 30
anni, ritenuto uno dei responsabili dell’omicidio di Francesco
Domenico Vangeli avvenuto a ottobre scorso. Le indagini condotte
dai militari del Nucleo operativo e radiomobile hanno portato
all’esecuzione del provvedimento nei confronti di Antonio
Prostamo, di 30 anni, nipote del presunto boss Nazzareno
Prostamo in carcere per una condanna all’ergastolo. Il delitto, secondo quanto emerso dalle indagini, sarebbe da
collegare al fatto che la vittima avrebbe avuto una relazione
sentimentale con l’ex di Vangeli quando i due si erano lasciati. Francesco Domenico Vangeli era scomparso lo scorso 10 ottobre
da Filandari il comune del Vibonese dove risiedeva e la sua auto
era stata trovata bruciata nei pressi dello svincolo di Mileto
dell’A2 Autostrada del Mediterraneo. Malgrado le ricerche il
corpo di Vangeli non è ancora stato trovato.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.