EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

L'Ungheria stringe sulla scienza e i media

L'Ungheria stringe sulla scienza e i media
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Orban vuole più notizie leggere sui media nazionali e intende varare una legge per controllare tutti gli istituti di ricerca nazionali

PUBBLICITÀ

Il governo ungherese sferra un ulteriore attacco alla libertà della ricerca e dei media invitando a far crescere la percentuale di notizie people nella misura almeno del 35% rispetto all'attuale 20 %. Una ennesima modifica alle legge sull'editoria che consente nuovi controlli.

Secondo Gábor Polyák, un legale esperto di media, il governo vuole contenere le informazioni importanti.

Gábor Polyák: L'intenzione dei legislatori è apparentemente quella di trasformare i programmi di notizie in spettacoli di intrattenimento, invece di fornire informazioni rilevanti ai cittadini per dare loro la possibilità di decidere su questioni di pubblico interesse. La cosa non può che lasciare perplessi.

La stretta sulla scienza

Il premier ungherese Viktor Orban adesso stringe anche sulla ricerca scientifica che intende controllare da vicino con un organismo al quale risponderanno tutti gli istituti di ricerca ungheresi.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Euronews Sera | TG europeo, edizione di martedì 2 luglio 2019

Europee, Ilaria Salis sarà eurodeputata con Alleanza Verdi e Sinistra: eletta con 165mila voti

Maltempo Europa: quinta vittima in Germania, emergenza in Austria e Polonia